Il consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio è stato soppresso il 28 febbraio 2014.

A decorrere dal 1° marzo 2014, il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno subentra in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi e nelle funzioni del Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio.

Comunicati

14.05.2012 - Contributi di bonifica esercizio 2012

E' in corso il recapito degli avvisi di pagamento relativi ai contributi di bonifica riferiti all'esercizio dell'anno 2012.
Come per il precedente esercizio, il Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio gestisce direttamente la riscossione degli avvisi di pagamento avvalendosi dei servizi di Poste Italiane. Questa scelta organizzativa è stata adottata per contenere i costi della riscossione e facilitare il pagamento da parte dei contribuenti, dopo che è venuta meno la possibilità di rinnovare la convenzione con gli Agenti della Riscossione del gruppo Equitalia.
Gli avvisi di pagamento hanno lo stesso formato dello scorso anno e soprattutto non potranno essere pagati presso gli sportelli esattoriali di Equitalia.
Per informazioni sulle modalità di pagamento si rimanda alla pagina relativa all'avviso di pagamento dell'esercizio 2012.
Si ricorda che gli avvisi di pagamento dell'esercizio 2012 possono essere pagati entro i 120 giorni successivi alla loro scadenza del 31 Maggio 2012.

15.05.2012 - Comunicato stampa

Il Consorzio di Bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio ha emesso gli avvisi di pagamento per l'anno 2012.

L'importo complessivo della contribuzione ripartita fra i consorziati per l'anno 2012 è rimasto invariato rispetto all'anno precedente ed è pari a 6.450.000,00 Euro. Questo fatto, grazie all'aggiornamento del catasto consortile, ha comportato una riduzione dell'1,6% dell'importo dovuto da ciascun contribuente.

La contribuzione riferita all'anno 2012, sommata ai canoni per concessioni e utenze ed ai contributi recuperati riferiti ad anni pregressi , hanno formato un ruolo complessivo di 6.882.000,00 Euro.

Questa somma grava sui proprietari degli immobili situati entro il perimetro contributivo di competenza del Consorzio che si estende da Serravalle a Signa, comprendendo i centri urbani di Pistoia e Prato.

Il 56% dei contributi è a carico di persone giuridiche (Società o Enti), che però rappresentano numericamente solo il 6% dei 138.900 consorziati. Il restante 44,% della contribuzione totale è dovuto da persone fisiche, che rappresentano numericamente il 94% dei contribuenti.

Per la riscossione dei contributi dell'anno 2012, il Consorzio di Bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio ha inviato, ai propri contribuenti, 104.353 avvisi di pagamento per un importo complessivo di 6.656.00,00 Euro. Ai restanti 33.858 consorziati, titolari, singolarmente, di contributi di importo inferiore a 10,33 Euro, l'avviso di pagamento di pagamento verrà inviato nei prossimi anni quando, il cumulo di quanto dovuto per le varie annualità, andrà a superare tale importo minimo.

La scadenza indicata sugli avvisi di pagamento è il 31 maggio prossimo. Da tale termine i contribuenti avranno comunque a disposizione 120 giorni per poter procedere al pagamento di quanto dovuto, prima che il Consorzio di bonifica si attivi per la rendicontazione dei versamenti ed il successivo affidamento a Equitalia della riscossione degli importi non pagati. I consorziati hanno pertanto il tempo necessario per verificare l'importo richiesto e chiedere eventuali informazioni o variazioni.

L'avviso di pagamento contiene tutte le informazioni amministrative e di dettaglio in merito al contributo richiesto, oltre alle indicazioni per contattare il Consorzio di bonifica al fine di ottenere eventuali ulteriori informazioni o richiedere variazioni. Al riguardo è preferibile che i contribuenti contattino il Consorzio tramite posta elettronica o i servizi online disponibili sul sito www.cbombronebisenzio.it, evitando così il disagio di eventuali file agli sportelli o attese alle linee telefoniche. Tutte le richieste telematiche pervenute verranno comunque evase comunicando l'esito al contribuente, per questo è importante che i contribuenti indichino un contatto dove recapitare il messaggio di risposta.