Il consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio è stato soppresso il 28 febbraio 2014.

A decorrere dal 1° marzo 2014, il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno subentra in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi e nelle funzioni del Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio.

Comunicati

12.11.2012 - Emergenza pioggia in Toscana. Report attività.

A seguito dell'allerta meteo, scattata dalla serata di sabato 9 novembre, prevista fino alle ore 12.00 di oggi e successivamente fino alle ore 00.00 di martedì 13 novembre, è stato intenso in tutta la Toscana il lavoro dei Consorzi di Bonifica per gestire l'emergenza maltempo.
Al Consorzio di Bonifica Ombrone P.se Bisenzio, il tecnico capoturno del servizio di reperibilità, appena ricevuta la trasmissione dell'adozione dello stato di allerta da parte della Provincia di Prato, ha provveduto a informare il Direttore del Consorzio.
Nella prima mattinata di domenica 11, a seguito della segnalazione di una cittadina al numero verde circa una situazione di criticità sulla gora delle Piastrelle in Comune di Pistoia (in zona case di S. Pierino in Vincio), sono stati allertati gli operai in servizio di reperibilità per effettuare il controllo. Sul posto è giunto anche il tecnico capoturno, verificando la non tracimazione della gora e disponendo un controllo accurato del tratto segnalato al fine di verificare e risolvere anomalie e criticità.
È stata quindi effettuata una verifica dei corsi d'acqua sul territorio (Acqualunga, Ombroncello, Dogaia, Falchereto, Fosso Galigane, Ombrone P.se P.te dei Baldi, Brana, Iolo, Agna, Ficarello, Bardena e Bagnolo), che fortunatamente non ha evidenziato nessuna situazione critica.
Gli operai in servizio hanno provveduto anche a rimuovere il materiale di resulta dal taglio alle portelle di scarico della cassa dell'Acqualunga, mentre i tecnici reperibili hanno continuato per tutta la giornata il monitoraggio dei livelli idrici dei tiranti dei vari corsi d'acqua, in particolare del Torrente Ombrone P.se, i cui livelli tuttavia sono rimasti stabili (Pontelungo m. 1,20 circa e Ponte all'Asse m. 3,00 circa) per tutta la giornata.
Nella giornata odierna l'attività si è concentrata sul controllo dei calloni principali e dei teloni dei comprensori idraulici e di bonifica e sta continuando tutt'ora l'attività di monitoraggio del comprensorio.