Il consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio è stato soppresso il 28 febbraio 2014.

A decorrere dal 1° marzo 2014, il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno subentra in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi e nelle funzioni del Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio.

Comunicati

18.03.2013 – EMERGENZA MALTEMPO - SITUAZIONE ALLE ORE 12.30

Di seguito la situazione registrata alle ore 12.30 del 18 Marzo 2013.

  • L'impianto idrovoro di Castelletti è prossimo ad essere staccato, in quanto l'altezza dell'Ombrone P.se è giunta a 37.50 mt (s.l.m.), limite massimo consentito per invasare. Da questo momento verrà utilizzata la capacità di contenimento della serie di casse di Castelletti, complessivamente pari a 500.000 mc di acqua.
  • Il sistema di acque basse è collassato, il sistema di acque alte è sotto pressione e con livelli di guardia superati.
  • Vi sono diffusi fenomeni di impaludamento. Nello specifico destano preoccupazione alcuni tratti dei torrenti Brana e Ombrone P.se, particolarmente sollecitati dalla pressione dell'acqua.
  • La cassa dell'Acqualunga è piena, le casse di "Panorama" no. Dalla frazione "Il Chiodo" fino a Chiazzano la strada è chiusa per allagamenti.
  • Allagate nelle parti basse le case sottese alla gora delle Piastrelle e alla gora di Rondinino. Dette gore, pur chiuse, sono ricettacolo delle acque provenienti dai poggi circostanti e dagli scarichi pluviali delle abitazioni.
  • Sono aperte le casse di espansione di Lavacchione e della Filimortula, tuttora chiuse Ponte alle Vanne e Case Carlesi.

Il perdurare della perturbazione potrebbe chiaramente aggravare una situazione già particolarmente critica.

Si allegano le rilevazioni idrometriche delle ore 11.30:

  • T. Ombrone P.se loc. Ponte dei Baldi: 5,20 mt
  • T. Brana loc. Ponte dei Gelli: 4,10 mt
  • T. Stella loc. Ponte alla Ceppa: 2,80 mt
  • T. Ombrone P.se loc. Ponte all'Asse: 5,90 mt