Il consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio è stato soppresso il 28 febbraio 2014.

A decorrere dal 1° marzo 2014, il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno subentra in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi e nelle funzioni del Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio.

Deducibilità dei contributi di bonifica, versati nel corso dell'anno solare 2012, dai redditi dell'anno 2012 da denunciare su Modello 730/2013 e UNICO 2013

Per la loro natura i contributi di bonifica gravanti sui redditi degli immobili che concorrono a formare il reddito complessivo sono deducibili dal reddito lordo da denunciare ai fini fiscali, ai sensi dell'art. 10 lettera a) del D.P.R. 917/1986. Questo vuol dire che i contributi di bonifica versati, relativi agli immobili i cui redditi concorrono a formare il reddito complessivo del denunciante, vanno a diminuire il reddito imponibile sul quale viene calcolata l'imposta sui redditi.

A partire dal 2013 (con effetti sulla denuncia dei redditi 2012), in conseguenza dei rapporti fra IMU e Imposte sui Redditi, l'Agenzia delle Entrate, con la circolare 5/E del 11 marzo 2013, sosteneva che, per i contributi a carico degli immobili i cui redditi non erano più soggetti a IRPEF, non sussistevano più le condizioni per la deducibilità del contributo di bonifica di cui all'art. 10 lettera a) del D.P.R. 917/1986, non essendo più concorrenti a formare il reddito lordo complessivo.
Con la risoluzione 44/E del 4 luglio 2013, l'Agenzia delle Entrate ora sostiene invece che "...la deducibilità dei contributi obbligatori dal reddito complessivo sia possibile nei casi in cui, in assenza di IMU, i redditi degli immobili su cui gravano i contributi stessi avrebbero concorso al reddito complessivo...".
Con la risoluzione 44/E del 4 luglio 2013 l'Agenzia delle Entrate ha quindi riconosciuto l'applicazione della deducibilità dei contributi di bonifica anche in relazione agli immobili non affittati o non locati, soggetti a IMU, per i quali la deducibilità era stata esclusa con la circolare 5/E del 11 marzo 2013 della stessa Agenzia.

Si riportano di seguito le istruzioni per la compilazione del modello 730/2013 e UNICO 2013 ai fini della deduzione dei contributi di bonifica versati nell'anno solare 2012.

A tale riguardo si ricorda che la deduzione dei contributi di bonifica si esercita in relazione all'anno solare in cui è avvenuto il relativo versamento, indipendentemente dall'anno di competenza del contributo versato. Pertanto gli importi versati dopo il 31.12.2012 dovranno essere dedotti dai redditi dell'anno 2013, mediante la denuncia che verrà presentata nel 2014.

Modello 730/2013:
Nel rigo E26 con il codice "5" vanno indicati:
Colonna 1: indicare il codice che identifica l'onere sostenuto;
Colonna 2: indicare l'importo pagato.
I codici che identificano gli oneri da indicare in questi righi sono:
"1" - "4" ... omissis ..
"5" per gli altri oneri deducibili.
Tra questi oneri, diversi da quelli contraddistinti dai precedenti codici, rientrano:
- ... omissis ...
- i canoni, livelli, censi e altri oneri gravanti sui redditi degli immobili che concorrono a formare il reddito complessivo, compresi i contributi ai consorzi obbligatori per legge o in dipendenza di provvedimenti della pubblica amministrazione, esclusi i contributi agricoli unificati;
Modello UNICO 2013:
Rigo RP26 Altri oneri deducibili: nella colonna 1 indicare il codice identificativo di ciascun onere e nella colonna 2 il relativo importo.
"1" - "4"... omissis
"5" i canoni, livelli, censi e altri oneri gravanti sui redditi degli immobili che concorrono a formare il reddito complessivo, compresi i contributi ai consorzi obbligatori per legge o in dipendenza di provvedimenti della pubblica amministrazione, esclusi i contributi agricoli unificati;

Servizio ICatasto

Servizio ICatasto