Il consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio è stato soppresso il 28 febbraio 2014.

A decorrere dal 1° marzo 2014, il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno subentra in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi e nelle funzioni del Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio.

Opere di bonifica

Con la deliberazione del Consiglio Regionale n° 92 del 21 aprile 1998, oltre alla modifica della delimitazione corrente fra i comprensori di bonifica n° 15 e n° 16, sono inoltre state dettate le norme per il subentro da parte del Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio nelle competenze esercitate dal Consorzio di bonifica Area Fiorentina sulla porzione del comprensorio n° 15 già attribuito al Consorzio speciale di bonifica della Piana di Sesto Fiorentino e dei territori limitrofi.

Tali norme prevedevano che il Consorzio di bonifica Area Fiorentina operasse a pieno titolo sulla porzione del comprensorio n° 15, in provincia di Prato e di Firenze, già appartenente al comprensorio del Consorzio speciale di bonifica della Piana di Sesto Fiorentino e dei territori limitrofi, per un periodo transitorio della durata massima di tre anni al fine di portare a compimento le opere strutturali pubbliche già previste, operare la manutenzione ordinaria e straordinaria del sistema idraulico di bonifica e raggiungere la sostenibilità della struttura consortile del comprensorio di bonifica n° 16 "Area Fiorentina".

In applicazione di tale dispositivo, il 1° gennaio 2002, il Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio è definitivamente subentrato al Consorzio di bonifica Area Fiorentina nelle competenze relative alle opere di bonifica, ricadenti nel comprensorio di bonifica n° 15, realizzate in esecuzione del Piano Generale di bonifica approvato con deliberazione del Consiglio Regionale n° 26 del 17 febbraio 1998.

Detto Piano Generale di bonifica, per la porzione di territorio ricadente all'interno del comprensorio di bonifica n.15, ha previsto l'adeguamento del reticolo idraulico del sottobacino compreso fra la destra del fiume Bisenzio e la sinistra dei torrenti Iolo e Ombrone Pistoiese ed esteso su porzione dei comuni di Prato, Campi Bisenzio e Signa, oltre alla realizzazione di opere di regimazione, fra le quali alcune casse di espansione ed un impianto di sollevamento, al fine di ricostituire le necessarie condizioni di efficienza e sicurezza idraulica per un conveniente uso del territorio, caratterizzato dalla presenza di aree con elevata densità di insediamenti residenziali e produttivi, ivi compresa la città di Prato, ed una crescente deficienza di scolo delle acque superficiali.

Nel riquadro a destra sono disponibili per il download tre tavole per l'individuazione delle opere idrauliche di terza categoria e le opere di bonifica ricadenti nel comprensorio di bonifica n. 15. Nelle immagini seguenti è possibile individuare la tavola di interesse in base alla porzione di territorio rappresentata da ciascuna di esse.

Elenco delle opere di bonifica di cui il Consorzio di Bonifica Ombrone P.se Bisenzio cura la manutenzione e l'esercizio.

Elenco dei canali di bonifica

DenominazioneComuni interessatiLunghezza dei tratti
classificati
(sponde/argini)
[km]
Gora Bandita Prato,
Campi B.zio,
Signa
12,77
Gora Bonzola Prato, Campi B.zio 0,90
Fosso Carcerina Campi B.zio 1,35
Fosso del Castelnuovo Prato, Campi B.zio 7,32
Fosso Chiella Campi B.zio,
Signa
9,68
Fosso del Coderino Prato 3,44
Fosso della Chiesa Signa 0,70
Fosso della Viaccia Signa, Campi B.zio 3,24
Fosso delle More Signa 1,84
Fosso Dogaia Campi B.zio,
Signa
3,26
Fosso della Filimortula Prato 8,63
Gora Mazzoni Prato 4,35
Gora del Palasaccio Prato 6,56
Gora San Ferdinando Prato 3,88
Fosso Sgocciolo Signa 2,54
Fosso del Tegolare Signa 1,53
Fosso della Tozzinga Campi B.zio,
Signa
5,07
Torrente Vingone Campi B.zio,
Signa
14,60
Totale canali di bonifica 91,66

Elenco delle casse di espansione

DenominazioneConfluenzaSuperficie
[mq]
Casatelnuovo Fosso del Castelnuovo 202.361,34
Olmetti Fosso Dogaia - Torrente Vingone 78.278,13
Castelletti T. Ombrone P.se - T. Vingone - Gora Bandita 277.489,12
Totale Casse di espansione 558.128,59