Il consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio è stato soppresso il 28 febbraio 2014.

A decorrere dal 1° marzo 2014, il Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno subentra in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi e nelle funzioni del Consorzio di bonifica Ombrone Pistoiese Bisenzio.

Classificazione delle opere idrauliche

La classificazione delle opere idrauliche è disposta ai sensi dell'art.3 del R.D. 25 luglio 1904 n.523. La collocazione delle opere idrauliche in una delle cinque classi previste dalla legge avviene "Secondo gli interessi ai quali provvedono", ciò significa che la classificazione avviene in base alla qualità degli oggetti tutelati e alle funzioni di tutela e salvaguardia assicurate a tali oggetti, piuttosto che in relazione alle specifiche caratteristiche tipologiche, costruttive o fisiche delle opere oggetto di classifica.

Con l'art.59 della Legge Regionale 5 maggio 1994 n. 34, ai consorzi di bonifica sono state affidate le funzioni dei soppressi consorzi idraulici di terza, quarta e quinta categoria, affidatari della manutenzione di dette opere ai sensi del R.D.523/1904.

Le opere idrauliche di terza categoria sono definite dall'art.7 del R.D. 523/1904 che recita:
"Appartengono alla terza categoria le opere da costruirsi ai corsi d'acqua non comprese fra quelle di prima e seconda categoria e che, insieme alla sistemazione di detti corsi, abbiano uno dei seguenti scopi:
  • difendere ferrovie, strade ed altre opere di grande interesse pubblico, nonché beni demaniali dello Stato, delle province e di comuni;
  • migliorare il regime di un corso d'acqua che abbia opere classificate in prima o seconda categoria;
  • impedire inondazioni, straripamenti, corrosioni, invasioni di ghiaie od altro materiale di alluvione, che possano recare rilevante danno al territorio o all'abitato di uno o più comuni, o producendo impaludamenti possano recar danno all'igiene od all'agricoltura."
Le opere idrauliche di quarta categoria sono definite dall'art.9 del R.D. 523/1904 che recita:
"Appartengono alla quarta categoria le opere non comprese nelle precedenti e concernenti la sistemazione dell'alveo ed il contenimento delle acque:
  • dei fiumi e torrenti;
  • dei grandi colatori ed importanti corsi d'acqua."
Le opere idrauliche di quinta categoria sono definite dall'art.10 del R.D. 523/1904 che recita:
"Appartengono alla quinta categoria le opere che provvedono specialmente alla difesa dell'abitato di città, di villaggi e di borgate contro le corrosioni di un corso d'acqua e contro le frane."
Nel comprensorio di bonifica n. 15 sono presenti solo opere classificate in terza categoria.